Villa Senni è collocata in una posizione privilegiata, sulle pendici dei Castelli Romani, lontana dal traffico cittadino ma a soli 10 minuti dal raccordo anulare.

La Villa è stata costruita nel primissimo dopoguerra per volere di Mary Gayley Senni, ispirandosi allo stile semplice di un antico casale romano, unendo dettagli di pregio come le volte a crociera, cornici in peperino e travertino e pavimenti in pietra di Trani e parquet.

Il vasto parco che la circonda è ricco di alberi, piante di ogni specie e fiori per la maggior parte dell’anno. Tra questi numerose varietà di iris e pregevoli rose, alcune di queste possono essere ammirate anche nel Roseto Comunale di Roma, creato nel 1935 proprio per volontà di Mary Senni.

La Cappella di S. Maria delle Vittorie, all’interno del parco, è privata e consacrata.

All’interno la sala delle Colonne, ampia e luminosa, può contenere fino a 160 persone sedute, la Biblioteca con 2 camini ha una capienza di 40-45 persone sedute, è perfetta per i piccoli eventi anche invernali e comunica con i portici che si aprono sulla grande terrazza coperta dal gazebo, con magnifica vista su Roma.